Archivi categoria: Polis

Il sinonimo di “pietista” nel XXI secolo

“Pietismo” e “pietista” erano termini usati in senso dispregiativo nell’Italia fascista degli anni delle leggi razziali. I “pietisti” erano quegli italiani (ovviamente “ariani”) che provavano sentimenti di pietà e di simpatia per gli ebrei. «Bisogna reagire contro il pietismo del … Continua a leggere

Pubblicato in linguistica, Polis, Storia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Il giorno dopo il 25 aprile

Ieri era il 25 aprile, la festa della Liberazione e dell’antifascismo. Poiché mi ero intestardito a viverla per quello che appunto dovrebbe essere – una festa e una commemorazione –, con un piccolo sforzo di volontà ho accuratamente evitato di … Continua a leggere

Pubblicato in Il primo amore, Militanza, Polis | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Narrazione fasulla vs aritmetica

Tutte queste analisi e riflessioni intelligenti talvolta intelligentissime sul trump frutto della marea populista, della rabbia degli esclusi, dell’odio per l’élite, della vampa antisistema… Eppure da giorni sto lì, rigido come un baccalà, a guardare i numeri, e mi pare … Continua a leggere

Pubblicato in Polis | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sinistri sinistri

Conosco compagni così ideologicamente puri e moralmente intransigenti che, se anche i due candidati alla presidenza fossero Carlo Marx e Federico Engels, direbbero lo stesso: “Fanno schifo tutti e due”.

Pubblicato in Merdaglia, Polis | Contrassegnato , | Lascia un commento

KKK Italia

A Gorino di Goro (FE), sul Delta del Po, i cittadini fanno le barricate nella notte per impedire il passaggio del pullman che dovrebbe portare in paese dodici giovani donne africane, profughe o comunque migranti in attesa di asilo, che … Continua a leggere

Pubblicato in Merdaglia, Polis | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

In memoria di Tom Hayden

Leggo che è morto Tom Hayden. A molti questo nome non dirà niente, del resto appartiene a un’epoca cronologicamente non lontana da noi eppure così distante, per spirito, da sembrarmi oggi remota quanto l’era paleozoica. Un’epoca che, per ragioni anagrafiche, … Continua a leggere

Pubblicato in Militanza, Polis | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Il verminaio scoperchiato

La guerra in Siria ha avuto, qui da noi, anche questo effetto collaterale: che si sta scoperchiando l’enorme fogna rossobruna che stagnava sotto la superficie, appena coperta da una fragile e sottile patina sinistroide. E’ bene, in questo senso, che … Continua a leggere

Pubblicato in Merdaglia, Militanza, Polis | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

La Siria, i morti a peso variabile, i fascisti rossi

Con buona pace proprio per niente. Parto da un punto – forse l’unico – su cui mi pare si possa concordare che è incontrovertibile: Aleppo muore, la popolazione civile intrappolata ad Aleppo è vittima di pesantissimi bombardamenti. Questo è un … Continua a leggere

Pubblicato in Merdaglia, Militanza, Polis | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

Alla riscossa stupidi

[Che i fiumi sono in piena, potete stare a galla… Ma magari è solo uno dei miei attacchi di pessimismo.] Faccio molta fatica, ultimamente, a sopportare tante persone leggendo le parole che lasciano sui social network: sono uno specchio forse … Continua a leggere

Pubblicato in Appunti, Merdaglia, Polis | Lascia un commento

Partigiana

Testimonianza di Annita Malavasi, nome di battaglia “Laila” (1921 – 2011), staffetta, partigiana, CXLIV Brigata Garibaldi Antonio gramsci, Appennino reggiano. Fonte: AA. VV., Io sono l’ultimo. Lettere di partigiani italiani, Einaudi, 2012. Mi chiamo Annita Malavasi e il mese di … Continua a leggere

Pubblicato in Militanza, Polis | Contrassegnato , , | Lascia un commento

“Diario di un’insurrezione” in epub

Piccolo intermezzo autopromozionale: da oggi il mio Diario di un’insurrezione (Effigie 2012) è disponibile in formato digitale a un prezzo irrisorio (4,99 €) grazie al lavoro e alla generosità di una piccola e ardita casa editrice, Prospero. Il libro si … Continua a leggere

Pubblicato in Diario di un'insurrezione, Polis, Scrivere | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Per la notte in arrivo

E poi medicine antrace lunghe scie di luce ciecamente avanzavamo nella carne del tempo scartavetrandoci le dita fino all’osso E quando i feti nei ventri scalciavano per uscire a trovare piccoli inferni in polimeri plastici rubinetterie idrocarburi volentieri quelle gozzoviglie … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Polis | Contrassegnato , | 8 commenti

Al termine della catena

«Budapest (Ungheria), 21 settembre – Il Parlamento dell’Ungheria ha approvato una legge che autorizza il governo a dispiegare l’esercito per contribuire alla gestione della crisi migratoria ai confini, con la possibilità di utilizzare forza non letale, cioè per esempio proiettili … Continua a leggere

Pubblicato in Polis | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

L’Europa che è morta

[La fotografia viene da qui.]

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Una sera d’autunno del Medioevo

(Scritte tra il 2005 e il 2007. Dieci anni o quasi e sentirsi ancora immersi nella stessa merda.) Una sera d’autunno del Medioevo Al massacro come a una festa e senza perdòno se divampano le fiamme le spegneranno a sputi … Continua a leggere

Pubblicato in Merdaglia, Poesia, Polis, Scrivere | Contrassegnato , , | Lascia un commento