Archivi tag: memoria

Cinque feste della città di A.

(Fine settimana di caroselli, zucchero filato e autopiste al paese. Così metto qui un racconto non-racconto che avevo postato sul Primo amore qualche tempo fa.) 79 Quand’ero piccolo, nella casa in cui vivevano i miei nonni e mia zia trovavo … Continua a leggere

Pubblicato in Il lavoro della memoria, Scrivere | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il fienile onirico

Qualche anno fa avevo trascritto su questo blog un ricordo della mia prima adolescenza che, dopo essere rimasto sepolto in un angolo dimenticato della mia memoria, era improvvisamente riaffiorato superficie, ma circondato da un alone di indeterminatezza tale che avrei … Continua a leggere

Pubblicato in Il lavoro della memoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il lavoro della memoria

Mi sono permesso di postare sul Primo amore un pezzullo che era già apparso in forma embrionale e in due tranche qui su questo blog, ormai un po’ di tempo fa. Per l’occasione l’ho rinominato “Cose salvate dalla sabbia”. Si … Continua a leggere

Pubblicato in Il lavoro della memoria, Il primo amore, Scrivere | Contrassegnato , | 8 commenti

Facce, incontri e ricordi (sepolti)

Quando mi capita in mano qualche vecchia foto, la frase che mi sale più di frequente alle labbra è: «Ma dove cazzo saranno finiti tutti gli altri?» (una possibile risposta è qui). Il che la dice lunga, temo, sulla durevolezza … Continua a leggere

Pubblicato in Il lavoro della memoria | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Comin’ back to the sea #3

La città della passione «Invece adesso la piena, e il ronzio che cresceva. La rabbia che avevo covato per anni finalmente si specchiava in altre rabbie analoghe, poteva sfogarsi liberamente, aveva trovato le parole giuste per definirsi e un linguaggio … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Coincidenza meteorologica e memoria cronometrica

Stamattina, aprendo le imposte sul cielo grigio e gonfio di pioggia, improvvisamente un ricordo visivo è affiorato con la violenza di una scossa elettrica, tanto che non ho potuto trattenermi dal formularlo ad alta voce: «Questo cielo è identico a … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | Lascia un commento

Nove

Nove anni fa come oggi era una giornata mite, di sole.Eravamo partiti in treno dalla stazione di Rogoredo. Antonio: “Andare a Mantova in macchina, ci voglion delle ore”. Comperato il Manifesto alla stazione, Massud morente dopo l’attentato, strascichi del G8, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Mi ricordo come fosse ieri, arrivavo a scuola con la copia di Avvenimenti arrotolata in mano, poi durante le ore meno interessanti o più propizie, laggiù nei banchi dell'ultima fila, dove si poteva leggere il giornale e addirittura, i più … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 3 commenti

Ricordi – La zuppa inglese con K. una sera d'estate dell'88, al buio, nel cortile di K. Io e la nonna nella neve, davanti a casa sua, con la tazza di latte per il gatto infreddolito… 1976? '77? L'autoipnosi fugace … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | Lascia un commento

Quand'ero piccolo, per ovvie ragioni di eredità familiare, tifavo Inter. Erano gli anni '80, quelli di Rummenigge e Altobelli, che infatti erano i miei idoli, e l'Inter non era più da molto tempo la squadra leggendaria di Herrera ma non … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , | 1 commento

Sarò ottuso, mi sarò prosciugato intellettualmente, non so, sono pronto ad accettare qualsiasi diagnosi. Tuttavia, per quanto mi sforzi, non riesci a capire quale dannato meccanismo psicologico di timolo-risposta, in occasione della Giornata della Memoria, spinga ogni volta persone anche … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 9 commenti

Cose degli anni Zero

che mi sono rimaste impresse.

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | 5 commenti

Prima di fare i conti con gli anni Zero

Cercavo di fare un elenco delle cose degne di memoria accadute negli anni Zero, da una parte la Storia grande dall’altra la mia piccola storia privata, e mi sono reso conto con stupore che della prima mi ricordo quasi soltanto … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , | 2 commenti

There ain’t no cure for the summertime blues

Fino ai tempi del liceo, per me l’estate è incominciata l’ultimo giorno di scuola. Ma allora, da bambino, ragazzino e poi adolescente, il tempo aveva un incedere lento e solenne, così se gli anni scolastici duravano quanto un’età dell’uomo, anche … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | 8 commenti

Per me due cose, specie se incrociate, sanno trasformarsi in potenti madeleine. Sono il colore del cielo e l’odore dell’aria. Stamattina sono stato svegliato a un’ora indecente  persino per me che non amo poltrire a letto, perché mia figlia ha … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | Lascia un commento