Archivi tag: retoriche

Istruzioni agli insorti di Libia

L’eroe romantico del terzo mondo si consuma, è noto, previa sconfitta Perciò, Farid, trapassi al ralenti buttando sangue sulla sabbia fine per mano d’immondo tiranno armato dagli industriali di Roma o Bisanzio Lasci che la ricordino con occhi gonfi di … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Polis | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

La prima guerra

Ogni volta, ogni volta la stessa penosa scenetta: “Abbiamo le prove! Abbiamo le prove!”, agitando qualche fiala piena di piscio o sulla scorta di qualche non meglio identificata incontrovertibile inconsultabile testimonianza. Ma perché dovrebbe rendersi necessaria questa ipocrisia? Tanto lo … Continua a leggere

Pubblicato in Polis | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

La grande madre cospirazionista (sempre incinta)

Il sito di “controinformazione” Informare x Resistere (mi rifiuto di mettere il link) – che tanto ha contribuito a svecchiare l’uso di un termine altrimenti obsoleto come “mentecattaggine” – esibisce in questi giorni tra le altre cianfr cose: 1) un … Continua a leggere

Pubblicato in Merdaglia, Polis | Contrassegnato , , | 8 commenti

E’ morto

Carlo Giuliani è morto. Per piacere, smettetela di dire che “è vivo” (e che addirittura “lotta insieme a noi”). Davvero non se ne può più. E’ una frase retorica, sembra bella e invece è triste e squallida. E fasulla. Io … Continua a leggere

Pubblicato in Militanza | Contrassegnato , | 5 commenti

La mistica del design

A Milano in questi giorni la “settimana del design”, come se non bastasse già la settimana della moda, che peraltro le è sorella (e consustanziale). Come ha scritto Tiziano Scarpa su un vecchio numero della nostra rivista («Il vitello d’oro», … Continua a leggere

Pubblicato in Appunti | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Menenio Jr. e la rivolta dei ricchi

Il post precedente è confluito in un pezzo più grosso e articolato che ho messo sul Primo amore. Diciamo che è un primo abbozzo di riflessione sulle reazioni (scomposte e potenzialmente distruttive) di quelle parti sociali e politiche che solitamente … Continua a leggere

Pubblicato in Polis | Contrassegnato , , , , , , , | 1 commento

Se la sono cercata

«Le vittime della guerra diventano colpevoli e il crimine che li amputa o li uccide altro non è che una forma quasi divina di giustizia: “se la sono cercata”.» Subcomandante Marcos, Terza Lettera a Don Luis Villoro nello scambio su … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | 4 commenti

I poveri dittatori e la cattivissima Nato

Peacelink, sito storico del pacifismo italiano, è in questi giorni squassato da esuberanti manifestazioni di lutto per la caduta (?) del regime di Gheddafi, di rabbia schiumosa per l’ennesima sporca guerra Nato per il petrolio e di riprovazione per tutti … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , | 7 commenti

Ora e sempre resistenza (contro la TAV)

Sui fatti della Val di Susa, sui sassi e sulla violenza la penso così.

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , | 3 commenti

Appunti sulla tabuizzazione del mondo

Fondamentalmente, il problema della sinistra (non solo italiana, mi pare, ma direi della sinistra d'Occidente) è che soffre di impotentia generandi e ha disseminato il proprio mondo interiore di tabù castranti che ne condizionano in modo pesantissimo i comportamenti. Enciclopedia … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il paradiso è dei potenti

Il potere santifica sé stesso, si sa. Il meccanismo è oliato, antico ma sempre efficace. Come ho scritto altrove, ci sono tempi in cui l'attribuzione sentimentale dell'aura di santità da parte della coscienza collettiva va istintivamente alle figure eroiche della … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , | Lascia un commento

Sporcarsi la coscienza

[Ho risistemato il post e l’ho messo qui.]

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 2 commenti

cacologocrazia

“Meritocrazia.” Ecco, questa è davvero una parola di merda, che non sopporto e che mi rivolta lo stomaco. È un termine laido anche etimologicamente, ibrido di latino e greco o peggio ancora di italiano e greco antico (come l’altrettanto osceno … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , | 2 commenti

Dieci luoghi comuni odiosi e già infinite volte sputtanati…

…ma che inspiegabilmente continuano a tornare a galla manco fossero stronzi di polistirolo: 1a. I prosatori italiani non sono adatti alle grandi lunghezze 1b. I prosatori italiani eccellono (solo) nella forma breve 2a. Non esistono più grandi scrittori 2b. Non … Continua a leggere

Pubblicato in Letteratura, Scrivere | Contrassegnato , , | 6 commenti