Archivi categoria: Scrivere

“Diario di un’insurrezione” in epub

Piccolo intermezzo autopromozionale: da oggi il mio Diario di un’insurrezione (Effigie 2012) è disponibile in formato digitale a un prezzo irrisorio (4,99 €) grazie al lavoro e alla generosità di una piccola e ardita casa editrice, Prospero. Il libro si … Continua a leggere

Pubblicato in Diario di un'insurrezione, Polis, Scrivere | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Una sera d’autunno del Medioevo

(Scritte tra il 2005 e il 2007. Dieci anni o quasi e sentirsi ancora immersi nella stessa merda.) Una sera d’autunno del Medioevo Al massacro come a una festa e senza perdòno se divampano le fiamme le spegneranno a sputi … Continua a leggere

Pubblicato in Merdaglia, Poesia, Polis, Scrivere | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Umbrìa d’omm, de sogn disaster

Sa sbranen, vün cun l’alter sa massacren i dì d’inverna – sang de temp, gris laster de carisna, ferr e nìvul e matìnn d’eterna piöva in duve, cume besti ancestral sgunfi de pagüra e pienn de famm, per i strad … Continua a leggere

Pubblicato in linguistica, Poesia, Scrivere | Contrassegnato | Lascia un commento

Cinque feste della città di A.

(Fine settimana di caroselli, zucchero filato e autopiste al paese. Così metto qui un racconto non-racconto che avevo postato sul Primo amore qualche tempo fa.) 79 Quand’ero piccolo, nella casa in cui vivevano i miei nonni e mia zia trovavo … Continua a leggere

Pubblicato in Il lavoro della memoria, Scrivere | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Traguardo

Sì, traguardo.

Pubblicato in Scrivere | Lascia un commento

In valle reducta

Nella valle nereggiano le notti velieri il cosmo non è che uno spolvero di luci fari di macchine perse sui muri di vecchie case deserte lampioni tane di gatti tignosi reti sfondate ragnatele ruggine teglie di pasta avanzata e roveti … Continua a leggere

Pubblicato in Scrivere | Lascia un commento