Archivi categoria: Polis

L’Europa che è morta

[La fotografia viene da qui.]

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Una sera d’autunno del Medioevo

(Scritte tra il 2005 e il 2007. Dieci anni o quasi e sentirsi ancora immersi nella stessa merda.) Una sera d’autunno del Medioevo Al massacro come a una festa e senza perdòno se divampano le fiamme le spegneranno a sputi … Continua a leggere

Pubblicato in Merdaglia, Poesia, Polis, Scrivere | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Death by Water

Phlebas the Phoenician, a fortnight dead,   Forgot the cry of gulls, and the deep sea swell And the profit and loss.                                        A current under sea Picked his bones in whispers.  As he rose and fell He … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Polis | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Da cosa ricominciare?

Questo pezzo è nato – in una forma embrionale – su questo blog nel maggio del 2007. Faceva parte di un post più lungo, intitolato “Lo scricchiolio delle cose”, in cui – preso atto della definitiva morte della grande ma … Continua a leggere

Pubblicato in Diario di un'insurrezione, Il primo amore, Militanza, Polis | Contrassegnato | 1 commento

Per la notte in arrivo

Charlie Hebdo. E’ tutto così orribile e ciecamente suicidario. 7 gennaio 2015, e nuovi anni Trenta che ci vengono incontro.

Pubblicato in Polis | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Seguire i vermi

Te ne stai lì seduto dietro il tuo muro e aspetti che arrivino i vermi. Aspetti di tagliare i rami secchi e ripulire la città, di indossare una camicia nera e sterminare i deboli, di sfondargli le finestre e buttargli … Continua a leggere

Pubblicato in Merdaglia, Musica, Polis | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Bilancio provvisorio 2014

Nel 2012 ho pubblicato un libricino in cui raccontavo la breve stagione dei movimenti altermondialisti dal mio punto di vista, timido e discosto ma partecipe, di militante semplice e disarmato. Parlavo di Genova, ovviamente, ma anche di tutto ciò che … Continua a leggere

Pubblicato in Diario, Militanza, Polis | Lascia un commento

Sindaci di sinistra e morti di destra

Sergio Ramelli sarà forse anche stato una testa di cazzo fascista, e i tempi erano feroci per tutti, ma era pure un ragazzo di appena diciotto anni (e quanto si può essere teste di cazzo a diciott’anni? Chi è senza … Continua a leggere

Pubblicato in Polis | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Non un oggetto da museo ma una cosa viva

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , | 1 commento

L’internazionale del XXI secolo

Sono solo appunti. Li scrivo qui direttamente anziché sul quaderno. Sì, grazie, no, non sono un granché come teorico, lo so :-) L’idea è di sviluppare man mano i punti che qui butto più o meno alla rinfusa. Chissà se … Continua a leggere

Pubblicato in Appunti, Biosfera, Polis | Lascia un commento

Il primo dicembre della troisième république

Semplicemente un po’ di appunti sparsi – in rete e fuori – nell’ultimo mese su sinistra, destra, studenti, forconi, fascisti e insomma tutta la fanghiglia profumata o puzzolente di questi giorni… A scanso di equivoci, e pazienza se qualche mio … Continua a leggere

Pubblicato in Appunti, Merdaglia, Militanza, Polis | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Gente che agitano il forcone

Poco più di un anno fa, nel settembre del 2012, riflettevo sui quattro cialtroni e mezzo che avevano tentato una ridicola catena umana attorno al parlamento (e che oggi parassitano i forconi). All’epoca tutti li presero per il culo, io … Continua a leggere

Pubblicato in Merdaglia, Polis | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Istruzioni agli insorti di Libia

L’eroe romantico del terzo mondo si consuma, è noto, previa sconfitta Perciò, Farid, trapassi al ralenti buttando sangue sulla sabbia fine per mano d’immondo tiranno armato dagli industriali di Roma o Bisanzio Lasci che la ricordino con occhi gonfi di … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Polis | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

La pace da sola non basta

Ho  sempre  pensato  che  non  esista  una «pace» avulsa e slegata dai fatti concreti della realtà, e mi sembra di poter dire che essa tragga alimento e significato solo dalla relazione con altri valori ugualmente fondamentali: la fratellanza, la libertà, … Continua a leggere

Pubblicato in Diario di un'insurrezione, Polis | Contrassegnato , , | Lascia un commento

La prima guerra

Ogni volta, ogni volta la stessa penosa scenetta: “Abbiamo le prove! Abbiamo le prove!”, agitando qualche fiala piena di piscio o sulla scorta di qualche non meglio identificata incontrovertibile inconsultabile testimonianza. Ma perché dovrebbe rendersi necessaria questa ipocrisia? Tanto lo … Continua a leggere

Pubblicato in Polis | Contrassegnato , , , , | 2 commenti