Archivi del mese: luglio 2011

L’uomo di Čerčen

Questa l’ho già postata sul Primo amore, un paio d’anni fa. E’ stata scritta nel 2007, fa parte di una cosa più grande (che si può leggere sul blog di poesia di Francesco Marotta, La dimora del tempo sospeso) e … Continua a leggere

Pubblicato in Militanza, Poesia, Scrivere | Contrassegnato , , | 4 commenti

Comin’ back to the sea #3

La città della passione «Invece adesso la piena, e il ronzio che cresceva. La rabbia che avevo covato per anni finalmente si specchiava in altre rabbie analoghe, poteva sfogarsi liberamente, aveva trovato le parole giuste per definirsi e un linguaggio … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Comin’ back to the sea #2

La prassi     «L’idea della commissione [parlamentare d’inchiesta], negli anni seguenti al G8, è stata un chiodo fisso delle opposizioni, fino a entrare nel programma elettorale che nel 2006 porta Romano Prodi a Palazzo Chigi, alla guida della coalizione … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | 1 commento

Comin’ back to the sea #1

La bella e amabile illusione dei dì anniversari Se io fossi un conduttore radiofonico di piccolo culto e tenessi un blog impregnato di esprit de contradiction ovvero di spocchia, scriverei così: che gli anniversari da noi si basan sul sistema … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Il mestiere reloaded

Visto che, devo dire con mia sorpresa, più persone mi hanno chiesto lumi sul mio post(icino) dell’altro giorno, l’ho riletto (avendolo scritto di getto, senza ragionarci sopra, appena prima di pranzo, mentre la cotoletta veniva pronta). Ebbene, in effetti rileggendolo … Continua a leggere

Pubblicato in Scrivere | Contrassegnato , , , | 2 commenti

Quelli che ascoltano il guano

Reduce dallo Human Be-In del 14 gennaio 1967 («Bello, per carità, ma poca gente rispetto alle manifestazioni pacifiste del 2003…» «Sì, ma non puoi paragonarle, sono due epoche, per i parametri di oggi eravamo davvero numerosi. Il 2003 è in … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | Lascia un commento

Il mestiere di

E’ questa roba, quello che cerco? Quello che desideravo? Scrivere raccontini su commissione per piccoli editori e finire in antologie a tema – venti esordienti e la gastronomia, cinque giovani scrittori e l’apocalisse, dieci piccoli narratori raccontano dieci piccoli maratoneti? … Continua a leggere

Pubblicato in Scrivere | Contrassegnato , , | 3 commenti

dallo straccio allo strazio

E' inutile, la paternità ti rincoglionisce. Una volta, quando sentivo un bambino piangere, gli affibbiavo i peggiori epiteti e dicevo "il pianto dei bambini straccia le palle". Adesso mi agito e colla ciglia umidiccia penso irresistibilmente "il pianto dei bambini … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 2 commenti

Ora e sempre resistenza (contro la TAV)

Sui fatti della Val di Susa, sui sassi e sulla violenza la penso così.

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , | 3 commenti