Archivi tag: genova g8

“Diario di un’insurrezione” in epub

Piccolo intermezzo autopromozionale: da oggi il mio Diario di un’insurrezione (Effigie 2012) è disponibile in formato digitale a un prezzo irrisorio (4,99 €) grazie al lavoro e alla generosità di una piccola e ardita casa editrice, Prospero. Il libro si … Continua a leggere

Pubblicato in Diario di un'insurrezione, Polis, Scrivere | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Diario di un’insurrezione

Non sono abituato a farmi pubblicità, se mi ci metto provo una sensazione strana e finanche un po’ sgradevole, una specie di imbarazzo misto a vergogna mista a senso di colpa. Comunque stavolta l’occasione è davvero lieta e ricaccio volentieri … Continua a leggere

Pubblicato in Diario, Il lavoro della memoria, Militanza, Polis, Scrivere | Contrassegnato , , | 1 commento

This uncleanable blood

Io non ho mai ripulito le macchie dai muri della mia scuola – della mia diaz personale. Del resto è impossibile. La storia il tempo e i capelli mi dicono che un anno si aggiunge ogni anno ad allungare la … Continua a leggere

Pubblicato in Militanza, Polis | Contrassegnato , | Lascia un commento

Comin’ back to the sea #3

La città della passione «Invece adesso la piena, e il ronzio che cresceva. La rabbia che avevo covato per anni finalmente si specchiava in altre rabbie analoghe, poteva sfogarsi liberamente, aveva trovato le parole giuste per definirsi e un linguaggio … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Comin’ back to the sea #2

La prassi     «L’idea della commissione [parlamentare d’inchiesta], negli anni seguenti al G8, è stata un chiodo fisso delle opposizioni, fino a entrare nel programma elettorale che nel 2006 porta Romano Prodi a Palazzo Chigi, alla guida della coalizione … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | 1 commento

Comin’ back to the sea #1

La bella e amabile illusione dei dì anniversari Se io fossi un conduttore radiofonico di piccolo culto e tenessi un blog impregnato di esprit de contradiction ovvero di spocchia, scriverei così: che gli anniversari da noi si basan sul sistema … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Quando sono tornato da Genova ero a pezzi, sono andato a letto senza nemmeno togliermi di dosso i residui del gas lacrimogeno. Nelle stesse ore, nella città sotto assedio da cui ero fortunosamente scappato, le istituzioni dello Stato compivano atti … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 1 commento

Long Live The Rogue Waves

Un altro inutile e volgare G8, una delle occasioni pubbliche che registrano il più alto tasso di criminalità tra i partecipanti – e non parlo di chi protesta. Per l’ennesima volta manganelli, lacrimogeni, arresti, repressione del dissenso. Sarebbe noioso se … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , | 5 commenti

Lilacs out of the dead land

London calling to the faraway towns Now that war is declared and battle come down London calling to the underworld Come out of the cupboard, all you boys and girls… The Clash, "London Calling" Mi sarebbe piaciuto scrivere un post … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

Trentanove Piazze Fontana

Oggi è il trentanovesimo anniversario della strage di Piazza Fontana. Temo che di anno in anno la consapevolezza di questo squarcio della nostra storia stia svanendo dalla memoria collettiva.   Ne ho già parlato in passato, lo riporto ancora una … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Immagini già abbondantemente viste, canzoni già abbondantemente cantate. Ma la dimenticanza e la menzogna sono peggio della polvere. Piovono come il fallout radioattivo sulle cose e ne corrodono la memoria. Il G8 di Genova, come ho già detto altrove, appartiene … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | 3 commenti

«Una volta un giudice come me giudicò chi gli aveva dettato la legge: prima cambiarono il giudice e subito dopo la legge. Oggi, un giudice come me, lo chiede al potere se può giudicare.» (Fabrizio De André, Sogno numero due) … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , | 2 commenti

E vaffanculo. Quando sarò vecchio – se mai ci arriverò – avrò tutto il tempo di rassegnarmi e guardare con occhio lucido e disilluso le storture insanabili del mondo. Di dire a qualche giovane e focoso nipote "La realtà è … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Riassunto delle puntate precedenti: alla maggioranza dei cittadini non interessano che due (1) cose: che caccino gli stranieri dal sacro suolo e che taglino le tasse. Di tutto il resto – militarizzazione del territorio, smantellamento dell’impianto laico dello Stato, morti … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , | 3 commenti

Appunti del mese di aprile.

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , | 5 commenti