Archivi del mese: novembre 2010

Questo pomeriggio all’imbrunire l’aria era così tersa e il blu del cielo così profondo e luminoso sopra Piazza Duomo che, nonostante la folla vociante, la frenesia degli acquisti natalizi e l’esibizione sguaiata di volgarità lusso volgarità lusso, Milano mi è … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 4 commenti

Xenobialgia

Io sono affetto da tre diverse varietà dell’umore melancolico, e in questo senso credo che sarei stato un interessante caso clinico per i medici dell’antichità.   Una è la nostalgia in senso proprio. È stata forte e tormentosa per anni: … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 10 commenti

Sono state le bierre

Tutti assolti gli imputati per la strage di Piazza della Loggia. Com'è già successo con Piazza Fontana, ti dicono che la verità storica è acclarata, ma quella processuale no. E come sempre, di fronte a una tale fenomeno della logica, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

L'evidenza inutile

In questi primi dieci anni del nuovo secolo, mi sembra, si è scoperto che la verità può non essere dirompente. Ecco, se dovessi dare un nome a questo tempo, potrei chiamarlo anche "epoca della verità impotente" o dell'"evidenza inutile". Un … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | Lascia un commento

Due sulla nostalgia

«C'è una certa monotona uniformità nei destini degli uomini. Le nostre esistenze si svolgono secondo leggi antiche ed immutabili, secondo una loro cadenza uniforme ed antica. I sogni non si avverano mai e non appena li vediamo spezzati, comprendiamo a … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Beständigkeit in der aktuellen Sprache einer phonologischen Prozess typisch für einige alte indo-europäische Sprachen

Mia figlia duenne trasforma la labiovelare sorda in occlusiva bilabiale sorda, ripercorrendo in questo le orme delle lingue slave, baltiche, indoiraniche, celtiche-P, nonché dell’osco-umbro, del greco e dell’armeno. Detto in parole povere, la kw- diventa p-: questo > pekko, quattro … Continua a leggere

Pubblicato in linguistica | Contrassegnato | Lascia un commento

Norma Jeane

Non avevo mai davvero compreso il mito della bellezza di Marilyn Monroe, un’attrice che credo di aver visto in un solo film (il giustamente celebre A qualcuno piace caldo, molto ben fatto e divertente) e per cui ho sempre provato … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , | 3 commenti