Archivi categoria: Poesia

Versi

Chiusi gli occhi di carne al buio l’anima semplicetta salpa senza ritorno come al crepuscolo un naviglio galileo uscito in cerca di pesci sotto una pioggia nera – e Dio è la stella che distante luccica in alto a sinistra … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

L’oltretorrente

Sarà stato, una sera d’ottobre, l’umore malinconico dei trentotto anni a riportarmi, città, per i tuoi borghi solitari in cerca d’oblio nell’addensarsi delle ore ultime, quando l’ansia della mente s’appaga di taverne sperse, oscure fuori che per il lume tenero … Continua a leggere

Pubblicato in Opere di genio, Poesia | Contrassegnato | 1 commento

Ac he wæccende wraþum on andan…

Come Beowulf, bisogna stare! «Com on wanre niht scriðan sceadu-genga. Sceotend swæfon, þa þæt hornreced healdan scoldon, ealle buton anum. Þæt wæs yldum cuþ þæt hie ne moste, þa metod nolde, se scyn-scaþa under sceadu bregdan. Ac he wæccende wraþum … Continua a leggere

Pubblicato in Citazioni, Poesia, Polis | Contrassegnato | Lascia un commento

Compleanni

Ho visto arcipelaghi siderali! E isole i cui cieli deliranti sono aperti al vogatore: è in queste notti senza fondo che tu dormi e t’isoli, milione d’uccelli d’oro, o futuro vigore?

Pubblicato in Letteratura, Opere di genio, Poesia | Contrassegnato , , | Lascia un commento

I soldatini di Dio

Erano i soldatini di Dio marciavano sparsi come denti nella bocca di vecchie signore Tieni – si dicevano l’un l’altro – prendi un po’ di carne un po’ di vino fumavano scrivevano lettere veniva la sera e poi il mattino … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Religione, Scrivere | Lascia un commento

Di ciò che porta con sé la primavera

Questa roba sono appunti per un «Polittico della memoria a tradimento», marzo/aprile 2011, mai più ripresi in mano. 1. La primavera a tradimento Ce vendredi les souvenirs de loin venus rampent sur le fond des ciels d’étain … Nell’ora in … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Scrivere | 1 commento

Xōchicuīcayōtl

Come una fiammella tenace che arde nel buio, come una spina nel fianco del buio. Che sia come dire al buio: “Tu vincerai sempre ma non riuscirai a sconfiggermi, non riuscirai a spegnermi”. Altrimenti è solo schiuma, feccia disgustosa, frastornante … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Contrassegnato , | 2 commenti

Per la fine dell’estate

Visto che oggi, sebbene avessi tutt’altre incombenze, sono stato – diciamo così – “spinto” a “occuparmi” delle mie poesie, ne metto qui una quasi nuova, nata un paio d’anni fa in questi stessi giorni. I miei 0,00000000005 lettori avranno credo … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Scrivere | Contrassegnato | 2 commenti

L’uomo di Čerčen

Questa l’ho già postata sul Primo amore, un paio d’anni fa. E’ stata scritta nel 2007, fa parte di una cosa più grande (che si può leggere sul blog di poesia di Francesco Marotta, La dimora del tempo sospeso) e … Continua a leggere

Pubblicato in Militanza, Poesia, Scrivere | Contrassegnato , , | 4 commenti

I prossimi eroi

I prossimi eroi non avranno mani oneste fronti lisce come dorsi di balena i prossimi eroi si risparmieranno i prossimi eroi non cadranno al ralenti stillando sangue dai ventri spugnosi col nome di lei sulle bocche squarciate col nome di … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Scrivere | Contrassegnato , , , | 6 commenti

Appunti per una non-teoria della poesia

[Vecchi appunti.] 1. Cos’è per me leggere poesia A me leggere poesia fa sempre l’effetto di un piccolo colpo feroce in mezzo agli occhi e dentro il cervelletto, una vergata secca al plesso solare, una scossa di dolore al sacco … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Scrivere | Contrassegnato , | 5 commenti

Vite parallele

Nei pomeriggi di sole e di vento rivivo le mie vite parallele vengono a me come l’onda riporta tappi di plastica gambe di Barbie In una di queste ho sprecato molto tempo su un’isoletta greca nei tardi anni Settanta avevo … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Scrivere | Contrassegnato , | 4 commenti

In my craft or sullen art

1. Birth by water Da persona completamente digiuna di poesia eccetto quella liofilizzata che mi insegnavano a scuola e che disprezzavo con grande fervore, ho cominciato a scribacchiare versi intorno ai quindici anni senza reale ispirazione. Per la verità non … Continua a leggere

Pubblicato in Pezzi grossi, Poesia, Scrivere | Contrassegnato , , | 5 commenti

Les méduses du sommeil

Dans mon Antarctique personnel je n’ai même pas le temps d’attendre. Le lait en poudre est mon arme de distraction. Aux angles morts des yeux je consume les méduses du sommeil et on m’appelle la nuit pour savoir où en … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Scrivere | Contrassegnato , , , | 1 commento

Una poesia di Charles Simic

To The One Upstairs Boss of all bosses of the universe. Mr. know-it-all, wheeler-dealer, wire-puller, And whatever else you’re good at. Go ahead, shuffle your zeros tonight. Dip in ink the comets’ tails. Staple the night with starlight. You’d be … Continua a leggere

Pubblicato in Citazioni, Poesia | Contrassegnato , , | 1 commento