Quindici anni, ieri

Non è cambiato niente
niente più sarà com’era
le case franano
le borse reggono
chi piange i morti
chi un po’ se la sono cercata
chi ama le bestie
chi i terroristi
chi i bambini
io preferisco il boato del crollo
tu il fischio del machete
e siamo tutti uguali
solo un po’ diversi
noi però civili
oppure barbari

Non le vittime massacrano non i carnefici

(19 settembre 2001)

Questa voce è stata pubblicata in Poesia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...