They’ll Be Your Mirror

Ah mi piace per una volta di mattina tardi cielo nuvoloso a casa dal lavoro e troppo svogliato per tradurre nonostante sopraggiunti limiti di tempo per la consegna aspettare a pulire il pavimento il lavandino mettermi le cuffie e ascoltare i Velvet Underground a tutto volume Sunday Morning I’m Waiting For My Man Venus In Furs

Ah bello come a sedici anni tardo agosto ottantanove dopo la morte di K prima del Muro di Berlino e tutto il resto – la cassetta verdebianca Janis Joplin sul lato B ma io troppo eccitato riavvolgevo sempre il lato A All Tomorrow’s Parties Heroin che sballo cristo prima della scuola tutto ormonale tutto ancora semplice come cagare e crepare

(25 agosto 2005)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Musica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a They’ll Be Your Mirror

  1. Mariasole Ariot ha detto:

    Ricordo la prima volta che ho ascoltato Heroin. Ero convinta di averla già ascoltata, ne ero certa. Ascoltata da sempre, dicevo. Lo ripeto oggi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...