Istruzioni agli insorti di Libia

L’eroe romantico del terzo mondo
si consuma, è noto, previa sconfitta

Perciò, Farid, trapassi al ralenti
buttando sangue sulla sabbia fine
per mano d’immondo tiranno armato
dagli industriali di Roma o Bisanzio

Lasci che la ricordino con occhi
gonfi di tenerezza guevarista
e versi di poeti guerriglieri
i comunisti di tutto l’Impero

Si faccia cristologico (ancorché
islamista) e martire muoia a credito,
Alì, per preservare la purezza
dei compagni pacifisti italiani

e non faccia l’errore di sfruttare
l’intervento della flotta ateniese.

(fine marzo 2011)

Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Polis e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...