Dieci anni fa

Ferite ancora aperte – G8, 11/9
Disperazioni e speranze
Un piede nell’orrore uno nell’ardore
Ancora all’Osservatorio, ancora per poco
Cap d’Antibes in inverno col vino  le poesie (per la notte in arrivo)
Berlusconi e i girotondi e berlusconi e nanni moretti e berlusconi
Il Signore degli Anelli nelle sale
Gli scioperi generali (generalizzati?)
La manifestazione Cgil a Roma per l’articolo 18
Prendevo il Manifesto leggevo Carta frugavo su Indymedia
Lettere dei disobbedienti comunicati degli antagonisti scomuniche dei cobas
La marcia della pace straordinaria Perugia Assisi
La gita in Val Codera
Il gruppo territorio Milano Social Forum (abortito) – calda mattina di luglio al Pini in culo al mondo, sensazione di inospitalità assoluta, presagi della fine a venire
L’estate a Milano
Il pomeriggio a Morimondo con le due Sare
I capitoli della tesi
Shestov
Gli Akvarium
La vittoria a Scorribande
Il forum sociale europeo di Firenze
Oriana Fallaci che grida “Arrivano i barbari”
I venti di guerra sull’Iraq
Erodoto, Tacito, Victor Serge, Murasaki

(E mia figlia era ancora un sogno insognato)

Questa voce è stata pubblicata in Appunti, Diario, Il lavoro della memoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...