Se la sono cercata

«Le vittime della guerra diventano colpevoli e il crimine che li amputa o li uccide altro non è che una forma quasi divina di giustizia: “se la sono cercata”.»
Subcomandante Marcos, Terza Lettera a Don Luis Villoro nello scambio su Etica e Politica, luglio-agosto 2011.

Non è riferito all'11/9, ma mi pare che colga alla perfezione l'orrore retorico più diffuso sulle bocche dei benpensanti alla rovescia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Se la sono cercata

  1. RobySan ha detto:

    Mio prozio Marcello, a Caporetto, non s'è cercato un bel niente. Ma è crepato lo stesso. Qualcuno che non nomino, per carità di Patria, se la è effettivamente cercata: di fatto faceva il mercenario. Allora, forse, bisogna fare dei distinguo, ovvero contestualizzare. Il Subcomandante Marcos parlava di una guerra e di certe vittime in particolare o stava facendo il filosofo? Perché se il caso è il secondo, allora ecco un altro imbecille.

  2. RobySan ha detto:

    Deve per forza essere un'affermazione retorica. Non riesco a credere che il Marcos (per quanto non mi sia particolarmente simpatico) abbia fatto positivamente un'asserzione come quella che citi.

  3. razgul ha detto:

    Guarda che Marcos *denuncia* il fatto che vada così: la sua è un'affermazione critica.
    Aggiungo il link al testo – cosa che avevo dimenticato di fare -, così puoi farti un'idea più completa. Ci sono dentro molte cose importanti, secondo me (ma a me sta particolarmente simpatico).

  4. razgul ha detto:

    Cioè il pezzo va letto così, a scanso di equivoci: "(Io stigmatizzo il fatto che) le vittime della guerra diventano colpevoli…" ecc.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...