Appunti per una non-teoria della poesia

[Vecchi appunti.]

1. Cos’è per me leggere poesia

A me leggere poesia fa sempre l’effetto di un piccolo colpo feroce in mezzo agli occhi e dentro il cervelletto, una vergata secca al plesso solare, una scossa di dolore al sacco scrotale.

2. Cos’è per me scrivere una poesia

Per me scrivere una poesia è una fatica e una sofferenza. Le parole e le immagini vengono a galla in ordine sparso, spesso non arrivano neanche a sfiorare la superficie, devo aguzzare la vista per cercare di distinguerne la forma il meglio possibile ma sono miope e non sapendo nuotare non posso avvicinarmi più di tanto. Devo fare in fretta, lavorare come se avessi la febbre, perché ogni cosa può inabissarsi in qualsiasi momento e non tornare mai più alla luce.
Poi è il tentativo affannoso di depurare la voce e la visione, di rimuovere ogni griglia o gabbia dalla voce e dalla visione.

3. Cos’è per me la poesia (1)

Per me la poesia è un’esplosione dello sguardo e un canto della voce.
È l’esplosione con cui lo sguardo trapassa la vista ed esperisce la visione.
È il canto con cui la voce incarna in materia verbale la visione.

4. Cos’è per me la poesia (2)

Per me la poesia è un atto di insurrezione contro la vita e un atto di insurrezione contro la morte.

5. Cos’è per me la poesia (3)

La poesia è la sessualità dello spirito.

6. Cos’è per me la poesia (4)

La poesia è visione incarnata in materia verbale densa secondo un ordine vergine.

7. Cos’è per me la poesia (5)

La poesia è materia verbale densa, proprio come una stella di neutroni è materia densa.
La poesia è condensazione della lingua al punto massimo di tolleranza, il punto estremo oltre il quale la materia verbale collasserebbe su sé stessa in un buco nero.
Questa densità, che sprigiona naturalmente una immensa forza di gravità, non ha nulla a che vedere con la pesantezza o la leggerezza.

8. Cosa non è per me la poesia

La poesia non è mai pesante. È densa.
La poesia non è mai leggera. È lieve.
La poesia non è mai ricombinazione: è rigenerazione.

9. Cosa fa secondo me la poesia (1)

La poesia divora l’oggetto della visione, lo digerisce e lo ripartorisce. Né è insieme l’ostetrica e la madre.
La poesia e l’oggetto ripartorito della visione sono la stessa cosa, perciò la poesia è l’ostetrica e la madre di sé stessa.

10. Cosa fa secondo me la poesia (2)

La poesia perturba l’ordine mortuario delle cose, l’ordine imperfettivo delle cose.

11. Cosa fa secondo me la poesia (3)

La poesia deflora e rivergina nello stesso movimento.

Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Scrivere e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Appunti per una non-teoria della poesia

  1. elos ha detto:

    Una buca scavata d'urgenza nel terreno, fino a fondo, fino a quando non esce l'acqua.

  2. marijam ha detto:

    Belle queste cose che hai scritto intorno alla poesia, non è punto facile definirla, grazie …
    Per me, che sono soltanto lettrice, la poesia è rivelazione fulminea della vita.

  3. anonimo ha detto:

    gli oggetti mi piacciono pesanti
    i soggetti mi piacciono pensanti
    splinder invece lo odio

    ecudiélle

  4. razgul ha detto:

    Mi dispiace, ma quando ho aperto questo blog wordpress non c'era, c'era blogger/blogspot che non prevedeva commenti, c'era clarenceblog lì lì per fallire, l'inguardabile virgilio e altre cose fetenti presto svanite. Splinder sembrava il meno peggio per i non-smanettons.

  5. elos ha detto:

    Non so, a me splinder sa di antico, di mondo sommerso. E mi piace. Più di altro. Tanto più che oggi non se lo caga più nessuno.
    (forse è  proprio questo il motivo del mio affetto)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...