Stronzo & + stronzo

Una testa di cazzo – chiunque bruci un libro è come minimo una testa di cazzo – a capo di una specie di chiesa cristiana che conta qualcosa come una cinquantina di seguaci, infrattata nel buco del culo morale degli USA, decide/dichiara di voler bruciare alcune copie del Corano nel nono anniversario degli attentati dell'11 settembre.
Qui non mi interessa discutere se sia un mitomane in cerca semplicemente di un po' di notorietà, se lo farà davvero o se stia solo bluffando per guadagnare adepti etc. Mi interessano le proporzioni della reazione a quel gesto. Sono intervenuti o/e si sono preoccupati il Obama, il generale Petraeus (sai che figata, per i soldati yankee in Afghanistan, un rogo del genere?), la NATO, l'ONU, svariati governi di paesi musulmani e persino quell'essere vivente che fatico ad associare a termini semanticamente appartenenti alla sfera dell'umanità che risponde al nome di Netanyahu.
Il promesso – non ancora avvenuto – sacrilegio da parte di un individuo che ha meno seguito e carisma di qualsiasi vecchio fanfarone da bar di Abbiategrasso fa temere un'ondata devastante di attentati in tutto il mondo.
Sembra una parodia della nostra epoca, invece è la nostra epoca.

E' incredibile il potere dirompente insito già solo nell'annuncio. Quando si tocca il cuore della religione islamica, il suo nocciolo sacrale, anche la sola e semplice minaccia di blasfemia costituisce blasfemia. Dire "io brucerò il libro" è già in un certo senso averlo bruciato.
Ora, è evidente che esistono persone di cui non si rimpiangerebbe la dipartita, se domani un fulmine li incenerisse, persone così tossiche e perniciose che, se si levassero dal cazzo, il mondo ne trarrebbe giovamento. E il reverendo come si chiama è una di loro. Tuttavia mi pare altrettanto allucinante che esista un così gran numero di persone incarnite in un culto religioso tanto impermeabile al raziocinio, e intrappolate in un cul-de-sac intellettuale tale da perdere completamente il senso delle proporzioni – e del ridicolo.

Detto in altre parole, è accettabile che la stronzata pronunciata/preannunciata e forse agita non – che so? – dal papa o dal presidente mondiale dei crociati a stelle e strisce o dal caporione israeliano di turno, ma da un coglione qualsiasi, un infimo sputo di carne che nella fattispecie abita in Florida ma che potrebbe benissimo vivere a Caronno Pertusella o a Stara Wątróbka e fare di mestiere lo squilibrato di paese, possa produrre – come lasciano intendere gli allarmi dell'Interpol e dell'Fbi – masse di aspiranti suicidi nel nome di Dio, pronti a trascinare con sé nella morte, orribilmente, molti innocenti?
E' possibile che il mondo sia ostaggio dell'idiozia incrociata di quello e di questi?

In nome di quale perversa legge metafisica della gravità le religioni finiscono invariabilmente per cadere così in basso?

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...