Mi ricordo come fosse ieri, arrivavo a scuola con la copia di Avvenimenti arrotolata in mano, poi durante le ore meno interessanti o più propizie, laggiù nei banchi dell'ultima fila, dove si poteva leggere il giornale e addirittura, i più fegatosi, sfumacchiare qualche beedie, la srotolavo oppure sfogliavo il Manifesto o il Vernacoliere, ma più spesso di tutti gli altri Cuore, e c'era questo presidente della Repubblica che le sparava grosse, contro i giudici ragazzini che pure finivano immolandosi sull'altare di uno Stato che eleggeva a proprio supremo rappresentante una vecchia capra golpista e al soldo della Cia, e i compagni più vecchi dalla pagine dei giornali engagé mi spiegavano che era il responsabile morale della morte di Giorgiana Masi ecc. E io nemmeno un anno prima ancora cattolicissimo mi allenavo a scrivere "Kossiga" sul diario, spedivo cartoline in cui chiedevo l'empeachment, e la sera cineforum… Mi ricordo come fosse ieri, invece sono passati quasi vent'anni.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. aitan ha detto:

    Come passa il tempo!Come cresce la rabbia!!

  2. anonimo ha detto:

    Sì, come passa il tempo, come cresce la rabbia.elos

  3. Cordless ha detto:

    Anch'io me le ricordo queste due riviste, di una in particolare "Avvenimenti" ricordo di aver tentato anche un corso di sceneggiatura in fascicoli con tanto di esercizi che ritornavano puntualmente pieni di sottolineature rosse :-(  L'altra la leggevo a scrocco da un'amica.La prima volta che ho visto il nome di Giorgiana Masi, senza sapere chi fosse, è stato quando questo nome è riemerso su un muro scrostato accanto alla frase così celebre "Potere alla Fantasia". Il muro aveva perso il nuovo intonaco e aveva riportato alla luce un pezzo di passato recente.  Di Cossiga mi piaceva il suo accento sardo per il resto lasciamo stare, ci hanno sputato in molti adesso, un po' in ritardo credo.  Mi sono sempre chiesta perché  lo scrivere Cossiga con la k  fosse  da considerarsi offensivo…Certe volte il tempo passato mi sembra infinito altre contratto come se fosse un liquido che assume diverse forme a seconda dei ricordi che riemergono,  davvero una strana cosa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...