All'amato sé stesso dedica questo post l'autore

Avevo persino considerato di chiudere un’altra volta i battenti, e in modo definitivo, ma la morìa dei blog e le migrazioni di massa verso le spiagge plasticose dei social network – ma perché poi bisogna sempre usare l’inglese? chiamiamoli come si deve, in italiano: reti sociali – hanno sparigliato le carte: ora che questo luogo è bianco e silenzioso come quando è nato, quasi all’alba della blog-era, della blogosfera, ai tempi in cui si iniziava la guerra in Mesopotamia, mi sembra di stare tornando ad amarlo. Forse posso amarlo davvero soltanto così, quando è perfettamente solo e incolto. Negletto come un terrain vague. Oppure sono merdosamente snob.
E tuttavia resta una sensazione piacevole. Te ne stai in piedi su una roccia, guardi di sotto l’intreccio dei boschi e delle valli e sorridi e parli ad alta voce anche se o proprio perché nessuno ti sente.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a All'amato sé stesso dedica questo post l'autore

  1. georgiamada ha detto:

    sei merdosamente snob :-)! però …malgrado tutto, avevo visto bene (sono sempre fiera del mio fiuto che sempre più spesso falla ma sopravvive anche se ammaccato), NON sei il solito fesso ;-)))))))
    geo

  2. razgul ha detto:

    Confermo che sono merdosamente snob, quanto alla fesseria non so, confersso che mi sfugge un poco il sottinteso del tuo commento, o meglio non so se ho capito bene, però una cosa è certa: NON sono il commentatore anonimo/pidocchietto (io mi firmo sempre, come razgul o sergio, ma sempre in modo da rendermi riconoscibile) che si è dato da fare sul tuo blog!

  3. georgiamada ha detto:

    hai capito bene :-)
    ok, meglio così, la battuta sull’austria e il vaticano non faceva onore alla tua intelligenza :-)))). La cosa certa è che in rete il vero problema non è l’anonimato o meno, reale, perchè per forza di cose in rete siamo tutti fantasmi mentre scriviamo (anche quelli famosi), ma il fatto di non di firmarsi neppure con un nick (che sia sempre lo stesso), lo scrivere commenti senza porre alla fine la stessa sigla, sa sempre di losco e di conseguenza falsa la lettura del commento.
    geo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...