Prima di fare i conti con gli anni Zero

Cercavo di fare un elenco delle cose degne di memoria accadute negli anni Zero, da una parte la Storia grande dall’altra la mia piccola storia privata, e mi sono reso conto con stupore che della prima mi ricordo quasi soltanto eventi negativi, come se questo decennio ormai finito fosse una lunga concatenazione di tragedie, decadenze, catastrofi, insomma un’epoca infausta; mentre in tutta sincerità devo ammettere che, per la mia vita personale, a parte certe atroci delusioni politiche, questi dieci anni passati sono stati infinitamente più ricchi, movimentati ed esaltanti dei precedenti. Tanto è stato grigio il decennio dei miei vent’anni, con qua e là improvvise e strazianti schiarite, quanto sono stati sfrenati e adolescenziali gli anni della mia raggiunta – almeno anagraficamente – adultità. Perciò la frase che più di ogni altra potrebbe riassumere il bilancio esistenziale delle mie ultime due decadi è un ritornello di Bob Dylan. I was so much older then, I’m younger than that now.

[PS: Per chi dovesse passare di qua, nel blog di Aitan c’è un divertente gioco della memoria dedicato agli anni Zero.]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Prima di fare i conti con gli anni Zero

  1. aitan ha detto:

     Celebro la tua gioventù trovata.

  2. anonimo ha detto:

    Come si può non essere d’accordo con His Bobness?

    Teo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...