Il miracolo, il mistero e l'autorità

Da oggi finalmente è in libreria il numero 6 della rivista del Primo amore. Si intitola Il miracolo, il mistero e l’autorità e ne sono entusiasta e orgoglioso (anche perché – mi permetto questo breve istante di narcisismo – l’idea e il tema sono venuti da me).
Il titolo viene da Dostoevskij, e per la precisione dalla "Leggenda del Grande Inquisitore" contenuta in quel capolavoro immortale che è I fratelli Karamazov (un libro da cui non si può non uscire cambiati). In effetti, questa volta abbiamo voluto affidare l’editoriale proprio alla penna di Fëdor Michajlovič.
Nel numero si affronta il drammatico problema dell’uso autoritario del desiderio di trascendenza dell’uomo da parte di strutture politiche e religiose, del controllo a fini di potere del ciclo biologico della vita umana e del tentativo di privare gli uomini del dono della libertà persino in decisioni che riguardano il proprio corpo, la propria vita e la propria morte. Insomma, per farla breve si parla di religione (ma non solo).
Io sono presente con un intervento intitolato "Sottomettersi e uccidere il figlio", in cui parlo tra le altre cose di Dio che si autosospende dalla propria onnipotenza e di Gesù Non-Cristo.

Questo è l’indice del numero:

Il miracolo, il mistero e l’autorità
 
Fëdor M. Dostoevskij La leggenda del Grande Inquisitore
Antonio Moresco La resurrezione
Sergio Nelli L’amore di Dio
Sergio Baratto Sottomettersi e uccidere il figlio
Tiziano Scarpa L’allegria della resurrezione
Teo Lorini – Andrea Tarabbia La buona fede
 
Orbite
 
Leonardo Zanier Mandi, Eluana
Valerio Evangelisti L’inquisizione e l’invenzione della tortura "scientifica"
Teo Lorini Il Natale di Anna
Maria Moresco Bianca
Francesco Niccolini DNA, un mondo fantastico
Roberto Scarpinato Le mafie invisibili
Ivan Bonfanti I colpevoli etnici
 
A voce
 
Antonio Moresco Intervista immaginaria all’astrofisico Hawking
 
La fascia di Kuiper
 
Andrea Tarabbia, Lazzaro – Teo Lorini, Modi di morire – Michele Barbolini, Silenzio in Emilia – Sergio Nelli, Posizioni sui Karamazov – Giovanni Giovannetti, Steimetz e Pasolini
 
Tribù d’Italia

Testamenti biologici

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il miracolo, il mistero e l'autorità

  1. Cordless ha detto:

     Per ora ho letto solo il tuo articolo, bellissimo. Anch’io sto con Pelagio allora.

  2. razgul ha detto:

    Grazie, sei troppo gentile. In realtà rileggendolo mi è sembrato che la prima parte fosse più coesa e meno confusa della seconda. In effetti, originariamente, la parte da mettere sulla rivista arrivava fino alla morte sacrificale di Gesù: poi però Antonio e Tiziano mi hanno incoraggiato a pubblicare il pezzo tutto intero, e io non sono riuscito a resistere alla lusinga (-:

  3. Cordless ha detto:

    Io non ho fatto caso a queste sottigliezze di cui parli. Personalmente ho trovato interessante la reinterpretazione dei due sacrifici (Isacco, Gesù) come due tentativi  di affrancare l’uomo  dall’istinto gregario dominante. Insomma di ripensare le due prove come scelta e non atto di sottomissione dovuto. Così facendo è più comprensibile pensare il pasticcio futuro in effetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...