Per molto tempo si è pensato che la vera vita iniziasse solo con l’età della ragione e che perciò l’infanzia e l’adolescenza fossero semplicemente una fase preparatoria, una specie di anticamera, di fase larvale.
Guardando mia figlia giocare sul letto ho capito che è esattamente il contrario. La vera vita è l’infanzia, laddove la giovinezza è il meriggio pieno spinto fino alle prime ombre. Quello che viene dopo, l’età adulta e la sua prosecuzione agonica, è solo un lungo e non particolarmente pietoso crepuscolo. Una lenta decadenza che bisogna riempire di compensazioni e che non è necessariamente priva di piaceri, ma il cui scopo principale dovrebbe consistere nel lavorare per assicurare a quelli che verranno dopo, a quelli che entrano o stanno per entrare, un’esistenza – cioè un’infanzia – il più possibile serena e piena di grazia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a

  1. giulioforte ha detto:

    Concordo. Se ti va, mi trovi su http://www.giulioforteprot.splinder.com

  2. anonimo ha detto:

    E’ vero, anche se vagamente inquietante.

  3. anonimo ha detto:

    bello tutto, cosa dici, come lo dici e, ciliegina sulla torta, lo spogliare quel "pieno di grazia" di tutti i pesanti paramenti che sappiamo rendendolo così leggero e, sì, pieno di grazia.

  4. anonimo ha detto:

    ah, ero antonio. :-)

  5. razgul ha detto:

    Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...