Il mio vizio segreto

Oggi il poeta Francesco Marotta ha pubblicato sul suo blog La dimora del tempo sospeso alcuni miei versi. Un ringraziamento grande come un grattacielo a Francesco.
E’ la prima volta che delle mie poesie ricevono attenzione (a parte – ma non vale e non conta – qualcosa di molto sporadico postato qui su Tunga qualche anno fa con poca convinzione), sono molto vergognoso e molto contento.  Se chi passa di qui ha voglia di da loro una scorsa, poi mi piacerebbe sapere cosa ne pensa (si accettano anche i buuuh).


Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Scrivere e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Il mio vizio segreto

  1. Cordless ha detto:

    Le trovo molto belle, in particolare “l’uomo di Cercen”, “al massacro come ad una festa”, “i sobborghi del secolo nuovo”, “Per la fine dei tempi”.

  2. anonimo ha detto:

    Diciamo che, per essere un “vizio”, lo coltivi alla grande.
    Spero solo che tu non abbia nessuna intenzione di perderlo.

    fm

  3. FireArrow ha detto:

    Interessanti….
    E perché vuoi continuare a nasconderti?
    Coraggio, hai un blog in cui dare libero sfogo alla tua creatività. E un pubblico pronto a leggerla…. :)

  4. georgiamada ha detto:

    la poesia come vizio, è la migliore :-)
    Sono rimasta veramente piacevolmente sorpresa dalle tue poesie, che ho letto oggi da francesco, mi sono piaciute assai.
    Ti faccio tanti auguri di buone feste, a te e a tutta la famiglia, anche al suocero
    un abbraccio georgia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...