Compagne! Compagni! Aiutiamo Gianni Biondillo a mangiare la polenta e la fonduta!
Qui il suo disperato appello:

OPERAZIONE POLENTA!

 

COMPAGNI!

Basta con l’assenteismo! Basta con le schede nulle, basta con la logica del non voto!

Vabbe’, lasciamo perdere… ricominciamo…
So che la cosa pare ignobile, ma non lo faccio per il premio (tanto non lo vincerò di certo, vuoi che non lo vinca Carofiglio?) ma per la polenta!
Mi spiego meglio: a Courmayeur, come ogni anno, si decreterà il vincitore del premio Scerbanenco. Per entrare nella cinquina dei finalisti bisogna essere votati via internet. qui:
http://www.noirfest.com/2004/home-it.php
Bisogna registrarsi e votare. UN SOLO VOTO PER UTENTE/COMPUTER, non ne accettano di più. Entro il 21 di questo mese (cioè entro questa domenica).
Se entro nella cinquina finalista di certo mi inviteranno a Courma e io MANGERO’ UNA MEGAPOLENTA. Capite quanto sia importante per me?
Quello che cerco non è “onore e gloria”, ma: “panza mia fatti capanna”. Aiutatemi, please.
Grazie, ciao, Gianni Biondillo
 
p.s. fatelo girare, come una catenia di S.Antonio. Che oltre la polenta voglio mangiare anche la fonduta!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

11 risposte a

  1. aitan ha detto:

    Beh, ho seguito le tue indicazioni. Ma poi lì dentro mi sono trovato di fronte ad un atroce dubbio: raccomandazione meneghina o nepotismo familistico di stampo meridionale?
    Un paio di posti sotto “Per cosa si uccide” del tuo amico Gianni c’era la “Trilogia” di Piero Colaprico, niente di meno che un cugino di mio padre!
    Visto che non avevo letto nessuno dei due e stavo votando alla maniera italiana (senza sapere cosa sia la destra o la sinistra né conoscere propositi spropositi o programmi, ma solo perché qualcuno ti a detto che quello è un tipo a posto, o che può tornarti utile), ho fatto ambarabà cicci cocò e le tre civette sul comò che facevano l’amore con la figlia del dottore hanno inesorabilmente stabilito che il voto andava al Biondillo.
    Buona polenta a lui, allora!

  2. anonimo ha detto:

    Grazie Aitan, Piero (Colaprico) sono certo che non si offenderà (l’è un brau fioeu, o anche, nu bravu guaglione).

  3. anonimo ha detto:

    ah ah ah!

  4. kanji ha detto:

    Signor Biondillo, per coerenza morale sottolineo che il libro l’ho letto!
    Ma….ma se voto dal pc di altri vale doppio, giusto? ; )

  5. omicu ha detto:

    Il militante ha fatto il suo dovere votando per il compagno Biondillo.

    Il militante

  6. anonimo ha detto:

    Polente o nolente finalmente hai pubblicato un appello serio.

  7. anonimo ha detto:

    Grazie amici. Per avermi letto e/o votato. Il terzo piatto di polenta lo dedicherò a voi!

  8. iuna ha detto:

    il mio dovere l’ho fatto, viste le percentuali la polenta dovrebbe toccargli…magari pensaci mentre la gusti
    “questo morso è dedicato ai bolggers amici di razgul”…
    che te ne pare?
    magari mi leggerò anche il libro, almeno a posteriori saprò per cosa ho votato…
    un sorriso

  9. anonimo ha detto:

    grazie Iuna, a buon rendere.

  10. trenofuoriorario ha detto:

    …sapevo di un tizio che per salvarsi da un’orda di creditori scrisse una storia per Penthouse…ma che tipo di storia può essere scritta “per la polenta”?…noir?…a Courmayeur?… è quantomeno “surreale”…è inpensabile e fantastico!…storia noir scritta per la polenta!..il titolo?

  11. anonimo ha detto:

    “per cosa si uccide”.
    (Per la polenta, ovvio)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...