Mi rendo conto che il post qui sotto potrebbe ferire la sensibilità di certuni. A mo’ di spiegazione (non di giustificazione) posso dire che è una specie di preghiera. E che mi è sgorgata direttamente dalle viscere, nei giorni scorsi.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a

  1. alderano ha detto:

    che queste parole fossero viscere era evidente, erano corpo arrovesciato ed esposto (perdona l’autocitazione). se qualcuno si ferisce, tanto meglio.
    Ps. Quanto a generi e suoceri… non sono avvezzo agli intrecci famiGLiari, mi ci perdo…

  2. razgul ha detto:

    Eh, Alderano, a parte il suocero/genero, al concerto ti posso sicuramente portare la mia compagna/figlia, che è una fan sfegatata degli Anarchistes (deve aver ascoltato Figli di origine oscura almeno un migliaio di volte, da quando l’ho comprato) e che dopo il concerto al Palavobis del settembre scorso era letteralmente *** (mi ha fatto togliere l’aggettivo) dall’emozione.

  3. toschina ha detto:

    ciao! ti ho letto da pippi!! beh, devo dire che la preghiera lì sotto mi piace…fa proprio al caso mio: oggi è una di quelle giornate in cui quel tipo d’invocazioni ci stanno proprio bene ;) BO.

  4. toschina ha detto:

    ..ci sta…;)

  5. pippilotte ha detto:

    sai tunghi , io ho sentito les anarchistes per la primavolta un anno prima dell’uscita del disco , e da giorno ne avrò masterizzate una trentina di copie ( non è colpa mia se non si trovano sempre nei negozi di dischi ) l’ho sentito pure io un numero di volte imbarazzante e li ho visti tutte le volte che mi è stato possibile . Les Anarchistes , il solo pronunciare il loro nome mi fa emozionare ! sono forti bravi e belli !
    si capisce che sono una passionale vero ?

    e per rassicurarti sul post qui sotto ti saluto con un detto locale “Madonna damigiana… con tutti i santi dentro …. e dio per tappo “

  6. razgul ha detto:

    Eh, BO, son contento che ti piaccia, però vacci piano con le bestemmie ad alta voce…;-)

  7. beat ha detto:

    la bestemmia va sempre ad alta voce. va urlata. sennò mica ti sente, il bastardo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...