Giugno 1991

 

“Ecco. L’estate, i pomeriggi, il sole. La biblioteca. Degli amici faccio a meno, delle ragazze faccio a meno. Lasciami qui da solo, lasciami qui davanti alla finestra, alla robinia del cortile. Lasciami qui con il mucchietto di libri sul tavolo le sigarette e una brezza lieve da osservare dietro il vetro, lasciami qui a fantasticare di gambe e mani, qui con le mie erezioni, coronato di lauro, fulgore, pelle candida infetta, voglie candite, lasciami qui, ’ti poète à la veille des dix-huit ans, putaine, che io possa scordare l’ignoranza, la bruttezza, la goffaggine, l’infingarda conigliesca verginità, l’église, l’amitié…

Rassicurante il mucchio dei libri – Kerouac, Christopher Smart, Walt Whitman – questo è il mio mondo, agli altri non appartengo o non appartengo più, mi ci aggiro con aria infelice e impacciata, ogni passo mi esce penoso, malcagato – e non so mai dove mettere le mani, come tenere le braccia, come atteggiare il taglio delle labbra, che formule usare – imbarazzato, incapace, razza di deficiente.

Questo è il mio mondo, mi ci muovo con fiato leggero, come un bambino in corsa –

 

“Perché hai la pelle untuosa o con dei foruncoli,

perché una volta ti sei ubriacato o hai rubato,

perché sei ammalato, o soffri di reumi, o ti prostituisci,

per leggerezza o debolezza, o perché non sei un dotto e non hai

mai veduto il tuo nome stampato,

accetti forse di essere meno immortale?”

 

Che avrei superato l’inverno non l’avrei detto con tanta sicurezza. Ma adesso è giugno, il sole, i pomeriggi, e io sono euforico, disperato.

Il mese prossimo mi sparo o parto. Da solo.

Degli altri posso fare a meno.”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a

  1. Gwynplaine ha detto:

    Euforico, disperato. Troppe volte dico “da solo”. Da solo è confortante o spaventoso?

  2. razgul ha detto:

    La mia risposta è facile ma sincera: da solo è confortante e spaventoso.Io nella solitudine ho trovato fulgori e disperazioni. Ma credo che difficilmente si possa avere gli uni senza le altre.

  3. Violeta ha detto:

    da solo è confortante. ennesima sbornia, euforia e disperazione assieme, specialmente quando sei frammentato.forse domani ci vedró piú chiaro. intanto ti abbraccio.

  4. venedikt ha detto:

    non c’entra niente, ma lo sai che Moresco l’ho conosciuto?

  5. venedikt ha detto:

    L’ho conosciuto a Torino. E’ amico di un mio amico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...