Sfogliando Internazionale (IV)

“La guerra è questione di sottili calcoli, valutando i costi in continuo cambiamento e i benefici sempre sfuggenti”. Ancora costi e benefici. Ancora calcoli. Matematica e mentalità commerciale come caratteri costitutivi di ogni valutazione. Ma io mi sforzo di non ragionare mai così, perché sento che è sbagliato. Perché a questi altri non sembra sbagliato? Siamo davvero così differenti?

“…le persone veramente capaci di influenzare la società americana”. Come ho detto, Lewis intende i maggiori esponenti del mondo finanziario statunitense. Che tale mondo sia oggi il luogo del Potere reale, è un’affermazione nota, non particolarmente originale. Ma accidenti!, accettare come una cosa normale e pacifica che i finanzieri e i manager costituiscano i soli veri ‘opinion-makers’ di una società evoluta!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...